sabato 19 agosto 2017

IL TITOLO VENUTO DALL’IMPOSSIBILE (XXXI parte) - JAN DIX, MORGAN LOST e BELLA & BRONCO!

di Massimo Capalbo

Eccoci alla 31esima puntata dei Titoli Impossibili di Massimo Capalbo, il nostro esperto enciclopedico - con i suoi quattro, seguitissimi dizionari dedicati a Mister No, Zagor, Tex e Martin Mystère! Il nostro Max inaugura col presente appuntamento della sua rubrica un terzetto nuovo di zecca di testate, per un totale di ben 42 albi invece dei consueti 36: l'ambrosiniano Jan Dix (con la serie completa di 14 numeri), il post-moderno Morgan Lost e il super-classico western Bella & Bronco (anche qui collana completa, di 16 numeri)!
Immersi come siamo fino alla bocca nella melma putrida del politicamente corretto, per l'ennesima volta ribadiamo che alcuni titoli dagli accenti "osé" - oppure riferiti a minoranze varie, gruppi etnici, regionalismi, generi e gusti (o tendenze o scelte o inclinazioni...) sessuali, malattie, disabilità, deformità, militanze politiche, tifo sportivo, persone famose, etc., vanno letti così come sono stati scritti: unicamente con spirito goliardico/satirico e senza alcun intento offensivo nei confronti di "chicche e sia"! Lo stesso vale per la scelta - talvolta buffa e "dissacrante" - delle foto dei personaggi e dei marchi reali... OK? Ricordiamo infine che il numero fra parentesi si riferisce all'albo preso a bersaglio e che, ove non sia specificato, si tratta del mensile. (s.c. & f.m.)


JAN DIX



L'olandese Jan Dix , investigatore dell'arte, va al funerale di un grosso rettile a cui voleva molto bene:
Morte di un pitone (1)

In visita allo zoo di Amsterdam, Jan viene aggredito da un enorme felide sudamericano, scappato dalla gabbia:
La stazza del giaguaro (2)

Jan indaga sulla misteriosa scomparsa di una ricca gallerista che possedeva un'intera flotta di automezzi a tre ruote:
Nostra signora dei motocarri Ape (3)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Jan si getta sulle tracce di un borioso antiquario assassino:
Il tronfio della morte (4)

Jan va a Baltimora per catturare una rozza e volgare falsificatrice:
Una trucida americana (5)

Grande cultore del lato B, Jan pensa con nostalgia ai magnifici fondoschiena delle sue ex, dalle quali è stato regolarmente tradito e lasciato:
Sederi perduti (6)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Annika van Patonzen, la bellissima fidanzata di Jan, chiede a quest'ultimo chi è la sua attrice preferita, e il Nostro risponde:
La Guerritore (7)

Jan scopre che Annika lo tradisce con un ballerino brasiliano soprannominato "O Ingroppadeiro":
Orizzonti di samba (8)

Furioso come un grizzly, Jan va a casa dell'Ingroppadeiro per dargli una lezione, ma il brasiliano – che è anche campione di capoeira – lo corica di botte:
Doppio misfatto: cornuto e mazziatto (9)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°




Finita (male) la storia con Annika, Jan accetta l'invito di un suo vecchio amico di Utrecht, Japp van Strunzen, un perdigiorno il cui unico interesse è intrufolarsi nelle feste per mangiare e bere a sbafo:
La casa dell'imbucato (10)

Essendo un grande appassionato di calcio, Japp chiede a Jan di indagare sull'omicidio di un famoso allenatore:
L'uomo che uccise van Gaal (11)

Jan però rifiuta e torna nella sua Amsterdam, dove riceve in regalo, da un pittore dilettante e omosessuale che s'ispira al Tintoretto, un orribile quadro:
La tela del Tintorotto (12)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Jan ama molto il cinema thriller italiano. Tra i suoi film preferiti, vi sono infatti:
"Sette note in nero" e "Profondo rosso" (13)

Un noto collezionista d'arte di Praga ingaggia Jan affinché ritrovi un prezioso dipinto che gli è stato rubato. Jan porta termine l'incarico con successo, ma quando torna dal collezionista per ricevere il compenso pattuito, viene preso a male parole e cacciato di casa a pedate:
Lo sgarbo del Ceco (14)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

MORGAN LOST




Morgan Lost, cacciatore di serial killer di New Heliopolis, viene ricoverato all'ospedale per un'intossicazione. A causargli ciò è stato l'uovo alla coque che si è mangiato la notte prima:
L'uovo dell'ultima notte (1)

L'esperta criminologa Pandora Stillman cade dalle scale e si sloga una caviglia. Morgan, ospite a casa sua, la soccorre immediatamente e prende i bendaggi, ma Pandora – consapevole di quanto il Nostro sia maldestro – gli dice:
Non fasciarmi (2)

Morgan alle prese con un sanguinario assassino che è il sosia sputato di Kabir Bedi. Per questo motivo, tutti lo chiamano:
Mister Sandokan (3)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Morgan trascorre una notte di fuoco con una ragazza africana fantasiosa e anticonformista:
L'estrosa nera (4)

La suddetta ragazza, soddisfatta dalla prestazione fornita da Morgan, regala a questi un prezioso oggetto appartenuto a un celebre letterato italiano del XVI secolo:
L'orologio del Bembo (5)

Jessica Rabbit - procace vedova del famoso coniglio Roger, ucciso da un inafferrabile serial killer dal nome parecchio strambo – chiede aiuto a Morgan, che non si tira certo indietro:
La fu coniuge di Roger Rabbit (6)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Morgan si lancia subito sulle tracce dell'assassino:
Vulcano 7, mo' ti faccio il culo a fette (7)

Ammazzato Vulcano 7 e riscosso un generoso pagamento in natura dalla non troppo inconsolabile vedova Rabbit, Morgan va dall'amico cinefilo Fitz, il quale cerca apposta per lui pellicole introvabili da tutto il mondo. Stavolta il buon Fitz gli ha scovato un film afghano con i sottotitoli in uzbeko, una commedia romantica intitolata:
Beccamorto per amore (8)

Su incarico di Pandora, Morgan deve neutralizzare l'ennesimo psicopatico omicida, un onanista sfrenato chiamato:
Segamultiplex (9)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Spedito all'inferno l'onanista assassino, Morgan si reca nuovamente da Fitz, che gli ha trovato un altro rarissimo film, la struggente storia di un uomo - mai registrato all'anagrafe e dal viso devastato - che s'innamora della vicina di casa:
Senza nome e senza volto, ma ti amo sempre molto (10)

Due nuovi bersagli per Morgan: il primo è un assassino diversamente abile ma implacabile…:
L'ombra dello sciancato (11)

…il secondo è l'attore Val Kilmer, il quale è impazzito dopo che diversi suoi film sono andati male. Ispirandosi al famigerato John Wayne Gacy, il terribile Val uccide travestito da pagliaccio:
Kilmer Clown (12)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

BELLA & BRONCO





Bella Madigan, proprietaria di un saloon nel West, subisce una truffa da parte di un perfido ragazzo italiano emigrato di recente in America dopo essere stato espulso da una scuola torinese. Il pellerossa Bronco, amico di Bella, cerca di acciuffare l'imbroglione, ma questi, che è molto agile, sfugge alla cattura:
Il lesto Franti (1)

Per conto di un facoltoso paleontologo, Bella e Bronco vanno alla ricerca dei fossili di un grande dinosauro erbivoro che viveva nelle pianure nordamericane:
Caccia all'adrosauro (2)

Di simpatie nordiste, Bella considera i Confederati delle autentiche merdacce:
Cacche del Sud (3)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



L'erede al trono di Asgard, giunto nel West in vacanza, fa una corte spietata a Bella, che con il suo fisico e la chioma bionda le ricorda tanto le valchirie. Bella, però, respinge le sue avances, perché, come spiega a Bronco:
Thor è un selvaggio (4)

Bella e Bronco alle prese con una torma di bellicosi ratti:
Squittii di battaglia (5)

Bronco s'imbosca con due focose indiane dagli occhi storti, e la cosa fa ingelosire molto Bella:
Strabiche ardenti (6)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Per farsi perdonare, Bronco si presenta da Bella con un carro pieno di deliziosi latticini:
La scamorzata (7)

Avendo saputo che Bronco – grande appassionato delle opere di Giuseppe Verdi - è stato ingaggiato da un impresario teatrale di San Francisco, Bella chiede al suo amico quale personaggio verdiano interpreterà. Bronco risponde:
Faccio Falstaff (8)

Bronco va a trovare sua madre, titolare di una gelateria nella riserva Apache di San Carlos. Costei chiede al figlio se sul cono preferisce la panna o la zuppa inglese, e Bronco risponde:
Panna, ma'! (9)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°




Un noto attore romano insidia Bella, ma Bronco fa buona guardia:
Pericolo Giallini (10)

Bella e Bronco si recano nella Sierra Nevada per trascorrere un fine settimana con l'amico Andy Luotto, che è lì in villeggiatura:
Luotto sulla Sierra (11)

Bronco divide due cowboy con seri problemi mentali, i quali, litigando tra loro, per poco non sfasciavano il saloon di Bella:
Tra dementi (12)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Mentre Bella è impegnata nel suo locale, Bronco si reca in un bordello per spassarsela con tre pollastrelle originarie di Ajaccio:
Passere dalla Corsica (13)

Bella e Bronco affrontano un prete di Sacramento colpevole di aver venduto cariche ecclesiastiche e di aver ucciso il suo vescovo, che aveva scoperto tutto:
Simonia mortale (14)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Bella prepara a Bronco un piatto di pasta condito con la gustosa salsa siciliana donatale da Andy Luotto:
Pesto rosso (15)

A pranzo terminato, Bronco domanda a Bella chi sono i personaggi storici che ammira di più, e lei risponde:
Meir e Silla (16)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
E adesso, in ordine di apparizione, la consueta carrellata dei personaggi - reali o immaginari (se estranei agli albi o alle collane in questione) - e dei marchi di fabbrica (et similia) citati nei titoli dopo che sono stati virati in parodia:

Motocarri Ape (Piaggio, dal 1948); Monica Guerritore; Aloysius Paulus Maria "Louis" van Gaal; "Sette note in nero" (Lucio Fulci, 1977): "Profondo rosso" (Dario Argento, 1975); Kabir Bedi (कबीर बेदी) nei panni di Sandokan; Pietro Bembo; Roger e Jessica Rabbit; John Wayne Gacy (travestito da clown); Val Edward Kilmer; Antonio Franti (dal libro "Cuore", qui interpretato da Gianluca Galle nella serie RAI del 1984); The Mighty Thor (Marvel); Giuseppe Verdi; sir John Falstaff; Marco Giallini; André Paul "Andy" Luotto (qui con la Laurito); Golda Mabovitch Meir; Lucio Cornelio Silla (Luicius Cornelius Sulla Felix).














°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ringraziamo infine gli autori delle copertine sopra rappresentate:


Carlo Ambrosini, Fabrizio De Tommaso e Gino D'Antonio!


Massimo Capalbo


N.B. Trovate i link alle altre puntate del Titolo Impossibile su Cronologie & Index!